persuadere

SCRITTURA: UN’ARMA DELLA PERSUAZIONE

Persuadere, consigliare, convincere. Un’azione che svolgiamo quotidianamente senza accorgercene e a cui, a nostra volta, siamo costantemente sottoposti in modo inconsapevole. Quante volte capita di lasciarci convincere su dove andare a cena solo perché ci siamo imbattuti in una pubblicità a cui non abbiamo saputo resistere, oppure abbiamo acquistato quel “prodotto che è impensabile non avere” solo perché lo ha consigliato qualche influencer?

Se eseguita in maniera strategica, la persuasione può diventare una vera e propria arte e aprire tutte le porte della vita privata e professionale.

Farsi dire di sì, infatti, è alla base dei desideri di chiunque. Ecco perché è importante conoscere i meccanismi di una comunicazione efficace, affinché nessun ostacolo risulti invalicabile. A partire dalla scrittura, che può rivelarsi un potente strumento di persuasione.

SCRIVERE PER PERSUADERE

È necessaria una premessa. Per scrittura persuasiva non si intende solamente la scrittura improntata alla vendita di un prodotto, ma tutti quei testi che invogliano il lettore a compiere una qualche azione, sia essa visitare un sito web, richiedere un appuntamento o contattare qualcuno.

Non si tratta di inganno, né di raggiro, ma è una tecnica onesta per stimolare nel lettore la volontà di approfondire un argomento o la conoscenza di chi scrive. Come? Agendo su determinati meccanismi mentali alla base dell’azione desiderata.

Copywriter, e anche un po’ psicologo. Sì, perché per scrivere un testo efficace è necessario entrare nella mente di chi legge, comprendere i suoi bisogni, i suoi desideri, le sue necessità e, di conseguenza, il modo in cui soddisfarli. Le azioni che compiono gli esseri umani, infatti, sono dettate principalmente dalle emozioni e con la scrittura si deve far leva su di esse, utilizzandole per il proprio scopo.

Indirizzare le persone verso un obiettivo specifico è quindi possibile. Penna alla mano, e scopriamo insieme come.

ALCUNI SUGGERIMENTI

  • Pensa. Ragiona sul tuo lettore, cerca di capire la sua psicologia e a che cosa è sensibile, e utilizza queste leve per coinvolgerlo con la scrittura. L’obiettivo è farti ascoltare, e per farlo devi essere a conoscenza di che cosa gli è a cuore.
  • Mettiti sul suo stesso piano. Fagli percepire che siete un tutt’uno, che capisci quello che prova, le sue emozioni. Entra in contatto con il lettore nel profondo e fallo sentire compreso. Solo immedesimandoti in lui riuscirai a toccare le sue corde più intime, e quindi portarlo nella direzione che desideri.  
  • Utilizza tutti i cinque sensi. Riempi di emozioni i tuoi testi. Le persone devono sentire a livello emozionale quello che scrivi, devono vedere le immagini materializzarsi davanti ai loro occhi. Se la scrittura si fa tangibile, se riesci a coinvolgere emotivamente il lettore, sei sulla buona strada.   
  • Poni le giuste domande. Entra in empatia con il lettore, partendo da una domanda e fornendogli la risposta. Ti è mai successo di…? Hai mai provato a…? Se sarai in grado di trovare risposta ai suoi quesiti, egli ti percepirà come un amico di cui fidarsi e che ha sempre le risposte pronte, quindi sarà più incline ad ascoltare i tuoi suggerimenti.
  • Fai percepire autorevolezza. Il messaggio che comunichi non deve essere superficiale, ma al contrario deve essere supportato da elementi autorevoli. Altrimenti il testo perde di valore e, di conseguenza, nessuno sarà disposto ad ascoltarti.

HAI MAI PENSATO A COME UTILIZZARE LA SCRITTURA PER CONVINCERE IL LETTORE? SE LA RISPOSTA È NO, È ARRIVATO IL MOMENTO DI FARLO. CONTATTAMI, TI AIUTERÒ A TRASFORMARE LE PAROLE IN POTENTI STRUMENTI DI PERSUASIONE.

Condividi:

Ti potrebbe anche interessare

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.