comunicazione-online-efficace

STIMOLARE IL VIAGGIATORE A PARTIRE ATTRAVERSO UNA COMUNICAZIONE ONLINE EFFICACE

Nell’era in cui l’informazione passa perlopiù attraverso il web, è fondamentale per chiunque si occupi di turismo essere presente con una strategia diversificata su diversi canali online: dal sito web istituzionale, ai social network, passando per il blog aziendale.

Con la nascita dei nuovi media è infatti cambiato l’approccio alle fonti di informazione da parte del pubblico e sono sempre più i viaggiatori che utilizzano internet per informarsi e lasciarsi ispirare per decidere la prossima destinazione, prima di prenotarla.

È importante quindi se operi nel settore del turismo collocarti sapientemente in questa fase e, pur tenendo conto dell’offerta da proporre, lavorare su ciò che precede la vendita del servizio.

Una buona comunicazione online può infatti convertire in vendite.

CONVINCERE IL POTENZIALE CLIENTE AD ACQUISTARE UN SERVIZIO TURISTICO: LA PRESENZA ONLINE DI AGENZIE VIAGGI E TOUR OPERATOR

L’obiettivo di agenzie viaggi e tour operator è vendere pacchetti e servizi turistici, differenziandosi dai competitor attraverso l’unicità della proposta e – ancora di più – tramite una strategia di comunicazione originale.

Probabilmente anche tu, come molti altri addetti del settore, hai riconosciuto inizialmente in internet il nemico, da quando con il suo avvento e con la nascita delle OTA – Online Travel Agencies e dei siti di prenotazione online le persone bypassano la vostra figura per acquistare autonomamente un viaggio.

Ma se la utilizzi in modo corretto, la Rete può essere un ottimo alleato nelle tue strategie di vendita, considerando che sempre più viaggiatori scelgono dove andare in vacanza sulla base delle informazioni trovate su internet.

Visto quindi che il turista moderno è sempre più alla ricerca di indicazioni sul web, perché non dovresti essere proprio tu stesso – agenzia viaggi o tour operator – a fornirgliele, producendo contenuti interessanti?

È importante quindi non sottovalutare la propria presenza su internet e l’importanza che una buona comunicazione può ricoprire nel processo di acquisto di un viaggio.

Invece che sfruttare la tua esistenza online attraverso la semplice proposta di un elenco di offerte impersonali e che in nulla si differenziano da quelle delle altre agenzie, l’approccio vincente consiste nell’aiutare il viaggiatore nella fase che precede l’acquisto, ispirandolo a viaggiare, rispondendo alle sue domande e instaurando con lui un rapporto di fiducia.

Lo stesso sito istituzionale può includere una sezione (ad esempio il blog) che stimoli il viaggiatore a partire attraverso contenuti calibrati sulle offerte da proporre, in cui le destinazioni non vengano raccontate in chiave commerciale, bensì emozionale.

A questo deve essere aggiunta anche una buona strategia social – dove ormai è imprescindibile esserci -differenziata per ogni canale e studiata per intercettare i potenziali clienti attraverso contenuti testuali e visuali che li aiutino e li incoraggino a scegliere determinati servizi.

Anche la scelta del linguaggio da adoperare è di primaria importanza: uno storytelling avvincente che racconti in maniera creativa la storia dell’azienda, in che cosa si differenzia dai concorrenti e le offerte proposte può dare valore aggiunto alla comunicazione.

Rispetto al cartaceo, il web mette a disposizione una serie di strumenti che – se sfruttati in maniera corretta – possono rendere davvero efficace la tua presenza online.

IL WEB AL SERVIZIO DELLA PROMOZIONE DI UNA DESTINAZIONE: IL RUOLO DEGLI ENTI DEL TURISMO

A differenza delle agenzie viaggi e dei tour operator, l’obiettivo degli enti del turismo non è prettamente commerciale, bensì alla base risiede la volontà di promuovere una destinazione per incentivare il turismo verso la stessa.

Ancora di più in questo caso è quindi fondamentale una comunicazione online che tenga conto del coinvolgimento del viaggiatore e che lo ispiri a partire per la meta promossa.

Per farlo in modo efficace, è necessario far conoscere il Paese sotto tutti gli aspetti: da quelli più pratici, alla storia, alle curiosità sulla cultura, alle attività da svolgere.

Ma in mezzo a così tanti paesi esistenti, come fare a differenziarsi e indurre l’utente a viaggiare nello Stato di cui sei promotore?

La soluzione è far leva sulla curiosità del potenziale turista, e per farlo è necessario usare la creatività.

Raccontare storie, proporre aneddoti, riportare esperienze dirette – il tutto condito da una comunicazione accattivante e da uno storytelling consapevole – serve a muovere le emozioni di chi legge.

E, come è risaputo, sono le stesse emozioni il motore dell’azione che trasformano il lettore in un viaggiatore pronto a visitare il Paese in questione.

Questo è ancora più valido per le destinazioni poco conosciute o per quei paesi che hanno dovuto affrontare periodi di difficoltà che hanno reso le persone scettiche a visitarli, assistendo a un calo del turismo.

In questi casi può essere utile a livello comunicativo sfruttare i punti deboli a tuo vantaggio, valorizzandoli piuttosto che occultandoli e trasformando una sensazione negativa in una positiva.

Un ruolo centrale negli ultimi anni è rappresentato dalla figura dei travel blogger, sempre più coinvolti nelle strategie degli enti del turismo.

Da diari online, i blog sono diventati veri e propri luoghi dell’informazione digitale, dove è il racconto esperienziale a rendere efficace la comunicazione.

Il travel blogger viene visto dall’utente come un interlocutore alla pari con cui crea un rapporto di vicinanza e per questo si fida e si lascia guidare nelle scelte.

L’impulso verso un Paese dato dal travel blogger è quindi prezioso se lavori per un ente del turismo ed è necessario che tu tenga conto di questa figura, studiando progetti ad hoc in sinergia con gli altri canali.

Via libera perciò a tutto quello che può rendere l’utente sensibile rispetto a una destinazione, dimenticandosi di una comunicazione asettica a favore dell’interazione e del coinvolgimento attivo del viaggiatore.

ANTICIPARE IL FUTURO IMPEGNANDOSI DA OGGI

Se in soli pochi anni internet e i social network hanno totalmente rivoluzionato le nostre vite cambiandole per sempre, è facile credere che il web sarà presente in maniera sempre più invasiva nella nostra quotidianità, rendendoci tutti protagonisti.

In una situazione simile, la comunicazione sarà sempre più disintermediata e l’utente diventerà sempre più consapevole delle proprie scelte.

Perciò è fondamentale che chi opera nel turismo diventi esso stesso produttore di contenuti utili e interessanti per il potenziale viaggiatore, che anticipino le sue esigenze fornendo le risposte che cerca e che siano in grado di far leva sulle sue emozioni.

Muoversi già in questo senso, trasformando la propria presenza online da passiva ad attiva, permette fin da oggi di guadagnare l’autorevolezza necessaria per raggiungere i propri obiettivi.

SE SEI INTERESSATO AD APPROFONDIRE QUESTI ARGOMENTI, CONTATTAMI: INSIEME POSSIAMO STUDIARE UNA STRATEGIA VINCENTE PER LA TUA PRESENZA ONLINE.

Condividi:

Ti potrebbe anche interessare

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.